Jean Paul Gaultier


Dopo molti anni Gaultier torna a sfilate in Salle Wagram, con una collezione eclettica,portabilissima e di straordinaria fattura. Le sue Punk-Lady portano creste ribelli e tantissimi piercing alle orecchie, ma vestono trench impeccabili, sinuosi abiti scultura in cadi rigido come una corazza, o languidi abiti in chiffon nero. Come al solito Jean Paul Gaultier non rinuncia alle amate pellicce, magari ad intarsi logo-geometrici,catene e grandi colli di volpe. Nero, bordeaux, color cannella, tessuti jacquard a fili dorati si mescolano tra loro, in modo convincente, dando un'idea o meglio un trend meno preciso e riconoscibile del solito, ma appare una collezione ancor più dinamica e libera da schemi stilistici. 


Commenti

Post popolari in questo blog